venerdì, 9 Febbraio, 2024
15.4 C
Napoli

Il ‘Premio Penisola Sorrentina’ alla carriera a Giuliana De Sio

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

“Sarà assegnato all’attrice Giuliana De Sio il ‘Premio Penisola Sorrentina’ alla carriera“. Ad annunciarlo è il direttore Mario Esposito, intervistato dalla AdnKronos alla vigilia delle due serate, che si svolgeranno domani e sabato a Sorrento, “una città internazionale che può, senza timore, pensare ai tempi che verranno, uscendo sempre vincente dalla sfida con il tempo, perché la cultura da sempre qui occupa un ruolo di primo piano”, sottolinea.

Lo slogan scelto per l’evento è ‘Insieme’: “Proprio come si fa per i film, per quelle operazioni, per quei testi collettivi, che cercano ad ogni costo un agente unificante, una forza, un principio che si identifica nella figura non biografica ma reale del cosiddetto ‘autore implicito’. Se è vero, come sostenne Chatman nel suo ‘Coming to Terms’, che molti risultati pregevoli sono stati prodotti da persone fra loro in dissidio e nessuna soddisfatta del prodotto finale, allora il nodo della collegialità è alla base di un Premio, che diventa anche simbolo di una realtà territoriale aperta, in grado di mostrare al pubblico che chiunque può reinventarsi ruoli nuovi e partecipare al grande gioco della produzione di cultura”.

Oltre a Sorrento, altro tradizionale punto di forza del ‘Premio Penisola Sorrentina’ è la sua vicinanza, sia geografica che ideale, con Napoli… “Certo, perché è una straordinaria città-mondo nata da una sirena leggendaria, che da tempo ormai esercita il proprio fascino su artisti, registi e talenti – spiega Mario Esposito – Ci troviamo di fronte a vere e proprie genealogie e mitografie, che ritornano sempre sulla scena della storia del cinema e che il Premio non può assolutamente trascurare. Anzi, ad esse si ricongiunge attraverso sinergie con la Campania Film Commission, con Rai Cinema Channel, con il master di cinematografia della Università ‘Federico II’ di Napoli”.

Nell’edizione 2023 del ‘Premio Penisola Sorrentina’, si premieranno docureality, audiovisivi, commedie, sceneggiature, fiction e serie televisive, ma anche cortometraggi e “nuove espressioni, accolte senza pregiudiziali, se non quelle di una collocazione consona alle scelte tematiche legate al Sud e al Mediterraneo, individuato come filo conduttore di un progetto speciale che avvia, a partire da quest’anno, le celebrazioni del 30° anniversario”. Claudio Gubitosi, direttore del ‘Giffoni Film Festival’, già premiato a Sorrento nel 2021, sarà protagonista della cerimonia di apertura della edizione 2023 con la presentazione dell’opera da lui curata ‘Il viaggio di una bella storia italiana’, dedicata ai 50 anni dello storico festival internazionale per ragazzi ‘Giffoni Experience’.

Quanto agli altri premiati, detto del riconoscimento alla carriera per Giuliana De Sio, al teatro Armida di Sorrento, nella categoria ‘personaggio femminile’ trionfa Serena Iansiti, protagonista di serie televisive di successo come ‘Don Matteo’, ‘Un passo dal cielo’, ‘Il Commissario Montalbano’ e ‘Il Commissario Ricciardi’. Riconoscimenti del master di cinematografia della Federico II a Teresa Saponangelo già premio David di Donatello per ‘La mano di Dio’ e protagonista al cinema in ‘Nata per te’ e al film ‘Mixed by Erry’ con l’autrice del soggetto Simona Frasca e l’attore Adriano Pantaleo.

Commedia dell’anno ‘I peggiori giorni’: ritireranno il riconoscimento il regista Massimiliano Bruno e l’attrice Sara Baccarini. Il Premio Dino Verde andrà invece a Corinne Clery, la bond girl di ‘007 Moonraker’ nonché protagonista di ‘Histoire d’O’ e da settembre scorso al cinema con ‘Mamma qui comando io’ di Federico Moccia. Premio all’attore più giovane Mario Di Leva per ‘Resta con me’ e premio alla carriera lo sceneggiatore Umberto Contarello, che ha collaborato con registi come Salvatores, Amelio, Piccioni, Mazzacurati e Sorrentino, firmando la sceneggiatura del film Premio Oscar ‘La Grande Bellezza’. Il Premio Lino Trezza viene assegnato a Leo Gassmann, presente quest’anno al Festival di Sanremo tra i big e ai suoi primi impegni nel mondo del cinema e dell’audiovisivo, dal doppiaggio di ‘I Croods 2’ alle esibizioni in ‘Il Collegio’ fino ai rumors che lo indicano nei panni di Franco Califano per una prossima serie tv targata Rai.

(di Enzo Bonaiuto)

Fonte: https://www.adnkronos.com/spettacoli/il-premio-penisola-sorrentina-alla-carriera-a-giuliana-de-sio_5I7E6Aq6ENX9nIh5IZueno

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi