lunedì, 10 Giugno, 2024
25.3 C
Napoli

La Passione di Cristo a Vallata (AV) uno dei riti più antichi e suggestivi della Campania

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

La processione del Venerdi Santo di Vallata si tiene fin dalla metà del 1500 ed è uno tra i più antichi e suggestivi riti tradizionali della Pasqua in Campania e del Sud Italia con centinaia di figuranti vestiti da antichi romani e poi i Misteri, le tele settecentesche e i Cantori che accompagnano il feretro del Cristo Morto in processione

 

Giovedì 6 e venerdì 7 Aprile 2023 a Vallata, in provincia di Avellino, si terranno i centenari riti del Venerdì Santo che sono tra i più antichi e suggestivi eventi tradizionali della Pasqua in Campania. 

Ph pascal_melchionna

Un rito che coinvolge oltre duecento figuranti vestiti da antichi Centurioni Romani e poi i Misteri, le tele settecentesche e i Cantori della Passio Christi del Metastasio che accompagnano il feretro del Cristo Morto in processione.

Ph pascal_melchionna

Una grande e spettacolare rappresentazione religiosa che sembra si svolga fin dal 1541,anno in cui risalgono attestazioni storiche che riportano che la fiorente comunità ebraica, stabilitasi a Vallata e  dedita al commercio di bestiame si convertì al cristianesimo e partecipò alle celebrazioni. Poi le prime foto del 1928 attestano l’unicità del Venerdì Santo di Vallata che viene celebrato come una commossa processione diversa da una via crucis.

La processione del Venerdì Santo di Vallata sin dalla metà del 1500

Ph Enzo De Falco

A Vallata secondo la tradizione durante la processione da sempre i giovani si mettono un costume  da antico soldato romano sfidando i rigori del tempo di un paese di 870 m/slm, e sfilano tra la folla. In processione i simboli del potere romano, come l’Aquila latina, il Cesare Imperatore con Lictores, poi i “Misteri”, portati dagli incappucciati, e poi anche delle antiche tele settecentesche che rappresentano le scene della vita e della morte di Cristo.

ph Luca Daniele

Una caratteristica processione che si svolge da secoli con circa duecento figuranti che sfilano a passo cadenzato seguendo i suoni della tromba e del tamburo tra il silenzio della folla. Non mancano i “cantori” che in vari gruppi cantano i versi della “Passione di Gesù Cristo” di Pietro Metastasio.

Ph Antonio Sena

Chiude la processione il feretro del Cristo morto circondato dall’Addolorata con tante bambine con bandierine listate a lutto. Un rito antico, che si svolge a Vallata, nell’avellinese, sin dalla metà del 1500 e che anche quest’anno sarà ripetuto venerdì 7 aprile 2023.

Maggiori informazioni Sito Ufficiale dell’evento 

© Napoli da Vivere 2023 – riproduzione riservata – Questo articolo è un contenuto originale di Napoli da Vivere e pertanto protetto da copyright. La sua copia è vietata e la sua riproduzione anche parziale deve essere autorizzata.

Fonte: https://www.napolidavivere.it/2023/04/06/la-passione-di-cristo-a-vallata-av-uno-dei-riti-piu-antichi-e-suggestivi-della-campania/

spot_img
spot_img

Cosa fare in città

Archivi