venerdì, 3 Febbraio, 2023
6.8 C
Napoli

Ruota panoramica nel porto di Napoli, già montati base e bracci ma c’è il rischio stop

- Advertisement -https://web.agrelliebasta.it/la-mattina/wp-content/uploads/2021/01/corhaz-3.jpg

Ruota panoramica, mentre il progetto è al vaglio della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Napoli, proseguono i lavori nel porto: nel piazzale Angioino sono stati già montati la base e i bracci della ruota “City Eye” che per la fine della prossima settimana dovrebbe essere pronta. Se gli uffici del ministero della Cultura valuteranno negativamente la struttura, nell’area di competenza dell’Autorità portuale ma a ridosso del centro cittadino, la struttura dovrà essere rimossa ma, per ora, tutto procede nonostante l’irritazione del Comune, rimasto all’oscuro dell’installazione, a pochi passi dal Municipio.

(siano)

Il sindaco Gaetano Manfredi ieri ha raccontato di aver declinato la proposta della ruota, avanzata anche al Comune “perché non ritenevamo utile la collocazione all’interno delle aree comunali ” . La società Tulimieri, storica impresa di giostrai del salernitano, aveva chiesto di installare la struttura City Eye alla Rotonda Diaz. Ma, al diniego di piazza Municipio, la società si è rivolta all’Autorità portuale che gli ha aperto le porte. La ruota è la stessa che è stata installata a Salerno fino al 2019 ed è stata montata l’ultima volta, lo scorso giugno, a Capaccio Paestum. Nel 2017 e 2018 fula Tulimieri ad aggiudicarsi ( è stata l’unica offerta) l’installazione della ruota panoramica nel sotto- piazza della Concordia a Salerno. Anche nel 2019 è stata invece installata sempre dalla Tulimieri la City Eye, alta 55 metri, quanto un palazzo di 4 piani, con 36 cabine e 198 posti a pieno carico. Il boom di incassi si è registrato i primi anni con l’effetto novità, ma l’attrattiva è andata perdendosi con il passare del tempo.

(siano)


Il presidente dell’Autorità Portuale Andrea Annunziata ha difeso la sua scelta: ” Le ruote panoramiche esistono in tutte le più belle città del mondo – ha ribadito – vedremo quanto gradiranno turisti e cittadini e se non piacerà, a febbraio si smonta e tutto ritorna come prima”. La concessione ha durata di due mesi, fino a febbraio 2023. Ma per il montaggio, sono state sospese tutte le concessioni per la sosta, il passaggio veicoli e pedonale nell’area ” O” del piazzale Angioino e concessa aimezzi turistici l’area della Rotonda di piazzale Angioino solo per la salita e la discesa dei passeggeri. Sulla collocazione dei taxi nell’ordinanza siglata da Annunziata si legge che “le auto dovranno utilizzare per l’attesa passeggeri i parcheggi in concessione”. La preoccupazione è per la viabilità interna al porto dei mezzi turistici e soprattutto per l’impatto che l’afflusso delle persone alla ruota può avere sul traffico cittadino, in una zona che già paga un prezzo alto per i cantieri della metropolitana.

(siano)


Intanto, la città si divide tra favorevoli e contrari. Guido Di Nola, residente in via Medina, sta raccogliendo le lamentele di chi abita in zona, preoccupato per l’aumento del traffico delle festività natalizie. “Stiamo raccogliendo le istanze anche dei residenti di via Depretis, via De Gasperi, via Colombo – aggiunge Di Nola, avvocato – temiamo una ulteriore congestione del traffico in una zona già al limite, soffocata dai cantieri e dall’arrivo dei bus turistici ” . Anche la sicurezza è uno dei temi che preoccupa i residenti: “temiamo problemi – accusano – anche per la viabilità nell’area commerciale porto, oltre che per il deturpamento del paesaggio”. Non rileva particolari problemi Antonio Pariante del comitato Portosalvo: ” Si tratta di un’installazione temporanea che almeno per queste feste si potrà sopportare. Ci sconcerta però il fatto che il Comune abbia dichiarato di non saperne nulla. L’auspicio è che si possa regolarizzare tutto con l’avallo della soprintendenza in modo da poter augurare con serenità il Natale in città. Ricordo che la stessa ruota si trova ad Amsterdam e a Vienna con il gradimento di tutti”.

(siano)


Resta critico Nino Simeone, presidente della commissione Mobilità del Comune che mercoledì ha sollevato il caso per primo: ” Il porto agisce come se fosse un ente isolato, invece si trova al centro della città che rischia di paralizzarsi per il caos nei giorni delle festività natalizie. È mai possibile che non si siano chiesti quale impatto ci potesse essere sulla mobilità del centro? Sono scelte che non possono essere prese in solitudine, vanno concordate con l’amministrazione comunale, cosa che mi risulta non essere avvenuta”.

(siano)

Fonte: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2022/12/16/news/ruota_panoramica_al_porto_di_napoli_gia_montati_base_e_bracci_ma_ce_il_rischio_stop-379277432/?rss

Cosa fare in città

Archivi

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?